10 Ottobre 2019

I Biostimolanti rappresentano una recente innovazione tecnologica in agricoltura, ancora poco conosciuta, ma dalle grandi potenzialità ai fini di uno sviluppo sostenibile delle produzioni vegetali.

I benefici ottenibili dall’applicazione dei Biostimolanti sulle colture si manifestano in termini di maggiore resistenza agli stress abiotici, di incremento dell’efficienza di assorbimento e assimilazione dei nutrienti e di miglioramento della qualità del prodotto.

Questi benefici portano ad una riduzione dell’impatto ambientale della coltivazione e ad un possibile miglioramento del reddito dell’agricoltore.